La squadra di Aipoly: da sinistra, Marita Cheng, Simon Edwardsson e Alberto Rizzoli